Rotta 1

GIORNO 1: Dubrovnik - Kobaš (Pelješac)

Uvala Kobas è una piccola insenatura a Stonski Kanal, che nasconde un villaggio e un molo. Molti piccoli moli punteggiano la baia, da cui è possibile immergersi fino alla profondità di 18 metri.

È ben protetto da tutti i venti tranne il vento del nord-est (bora).

GIORNO 2: Kobaš - Pomena (Mljet)

Pomena è un piccolo villaggio di pescatori che si stabilirono nel cuore del Parco Nazionale di Mljet. Essendo molto vicino a Dubrovnik, e collegato ad esso da regolare linea di traghetti.

Pomena è una destinazione turistica unica poiché è parte di un ambiente naturale e storico incontaminato, mantenendo allo stesso tempo i vantaggi della vicinanza di un grande centro come Dubrovnik.

Ci sono svariate possibilità di alloggio e di attività in Pomena, persino nell'isola di Mljet, il parco nazionale, non è da trascurare quando si viaggia attraverso l'Adriatico.

GIORNO 3: Pomena - Zaklopatica (Lastovo)

Zaklopatica è una baia a soli 2 km dal centro abitato di Lastovo, dove è possibile ormeggiare con piccole imbarcazioni nella sua semplice riva, o nel mezzo della baia fino a 15m di profondità.

Quasi chiusa da l'isola di fronte, con essa condivide il nome e gli ingressi alla baia che hanno 1m-7m di profondità. Zaklopatica è un ottimo punto di partenza per l'esplorazione del bellissimo ambiente naturale di Lastovo, sia via terra, vela, o per le immersioni.

GIORNO 4: Zaklopatica - Vela Luka (Korčula)

L'area di Vela Luka, sull'isola di Curzola reca testimonianze archeologiche di insediamenti già dal Paleolitico, e di popoli come gli Illiri, i Romani e l’antica popolazione slava.

La città di Vela Luka si trova alla fine di una baia lunga 9,2km, che offre ottimo riparo dalle intemperie. I viaggi sono organizzati più volte al giorno per raggiungere le numerose isole circostanti, tra cui le ben note Proizd e Ošjak.

GIORNO 5: Vela Luka (Korčula) - Korčula (Korčula)

L'isola di Korcula è il gioiello dell'arcipelago Adriatico. L'isola è frastagliata con una serie di isole e insenature, e una attenzione particolare data alla sua rigogliosa vegetazione. Si può nuotare su molte spiagge, così come esplorare un fantastico mondo sommerso ricco di flora e fauna.

La città di Korcula è il centro storico e turistico di sua omonima isola: si tratta di una delle città medievali meglio conservate del Mediterraneo. Essa possiede anche una danza tipica, la Moreška, un ballo cavalleresco che si può trovare soltanto su questa bellissima isola.

La città di Korčula è anche considerata il luogo di nascita del più grande viaggiatore del mondo, Marco Polo, la cui casa natale si trova nel centro della città vecchia.

La Marina di Korčula si trova in una piccola insenatura ad est della città. Il suo versante settentrionale è protetto da un frangiflutti.

GIORNO 6: Korčula - Prožura (Mljet)

Prožura è un piccolo insediamento nella parte centrale dell'isola di Mljet. La sua baia si trova sulla costa settentrionale, ben protetta da tutti i venti, e da essa si può accedere alle due isole: Borovac e Planjak. Ci sono molti posti dove è possibile attraccare, fino a 4 m di profondità.

GIORNO 7: Prožura - Dubrovnik

La città di Dubrovnik, una volta il centro della Repubblica di Ragusa (antico nome italiano della città), che per un certo tempo ha gareggiato sulla parità di potenza con Venezia, è oggi uno dei più importanti centri turistici e storici sul mare Adriatico, così come il Mediterraneo.

Di gran lunga il modo migliore per vivere il vasto patrimonio culturale e storico di Dubrovnik è quello di percorrere le sue strade a piedi. Una passeggiata sul famoso Stradun, circondato da 2km di, vi porterà nel passato in mezzo a numerosi palazzi, chiese e vari luoghi che evidenziano la vasta gloria di Dubrovnik. Il suo nome è un po’ sinonimo di Croazia nel mondo, per questa ragione la popolazione aumenta di dieci volte durante l’estate.


SHARE: